Pubblica Amministrazione

 

Il sistema di pesatura dinamica BISONTE è uno strumento di misura (ITS – Intelligent transportation system in grado di restituire istantaneamente il peso dei veicoli che transitano su strade e ponti alle velocità tipiche.

Grazie alla rilevazione del peso, BISONTE risulta essere un ottimo strumento per completare il monitoraggio dinamico delle infrastrutture. Infatti, integrando la pesa dinamica con i sensori di monitoraggio dei ponti e viadotti è possibile correlare le deformazioni strutturali al peso gravante sull’infrastruttura.Conseguentemente BISONTE risulta essere strumento utile per la gestione del traffico pesante, poiché come detto precedentemente è in grado di controllare in tempo reale l’impatto del traffico pesante su ponti, viadotti e altre infrastrutture strategiche della rete stradale.

Un altro utilizzo del sistema di pesatura in movimento è legato alla sicurezza dell’infrastrutture stradali, il sistema, assieme ad apposite segnaletiche stradale e panelli a messaggi variabili, può dare indicazione, ai mezzi che superano i limiti di peso previsti da ponti e strade, le deviazioni obbligatorie. Sempre legato alla sicurezza stradale BISONTE può essere utilizzato per effettuare controlli/accertamenti sui trasporti eccezzionali  oppure su eventuali sovraccarichi rispetto ai limiti di peso imposti in corrispondenza di sezioni critiche, quali ponti e strade attenzionati per il peso (Art. 7 Codice della Strada) o sovraccarichi rispetto ai limiti stabiliti per categorie (art. 10 – 62 – 167). .

Inoltre, BISONTE dalla pesatura in movimento dei veicoli, è in grado fornire altri numerosi parametri caratteristici 

del deflusso veicolare, quali:

  • Volume di traffico
  • Classificazione veicolare
  • Numero di assi
  • Distanza interasse
  • Peso per singolo asse
  • Velocità

I dati forniti da BISONTE risultano essere utili nelle attività di gestione e pianificazione degli interventi da attuare sulla rete stradale. L’informazione della portata complessiva rilevata sulle infrastrutture può essere efficacemente utilizzata per valutare il volume dei mezzi pesanti transitanti sulla rete e stimare i costi derivanti da

situazioni di  traffico congestionato nonché i benefici che potrebbero essere tratti dalla realizzazione di nuove strade o dall’applicazione di strategie alternative di

gestione del traffico pesante.

L’informazione sul carico indotto dal traffico costituisce un fattore di primaria importanza, sia nel dimensionamento delle sezioni delle pavimentazioni stradali sia per stabilire il tipo di intervento di manutenzione da attuare. Quindi, i dati sul peso del singolo asse, raccolti da BISONTE, possono essere utilizzati nella valutazione del grado di affaticamento e della durata prevista della pavimentazione stradale.