BISONTE al servizio della Polizia Stradale

Giornata di controlli del sovraccarico dei mezzi pesanti con il nuovo sistema di pesatura dinamica

Presso il casello Trento Nord della A22 del Brennero si è tenuta una giornata di controlli da parte della Polizia Stradale di Trento, mirati a verificare la massa del traffico pesante in transito utilizzando la pesa dinamica BISONTE.

Presenti il Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Trento Giansante Tognarelli, l’Ispettore Superiore Massimo Nicastro responsabile dell’Ufficio verbali e altro personale di pattuglia specializzato sul traffico pesante.

Polstrada è da sempre impegnata a tutto campo nel far rispettare il Codice della Strada anche mediante l’ausilio di tecnologie di controllo di vario tipo.

Adesso anche la Specialità Stradale della Polizia di Stato ha iniziato a utilizzare BISONTE , il primo e unico sistema omologato in Italia per la pesatura dei veicoli in movimento, concesso in uso da Autostrada del Brennero, gestore autostradale sempre all’avanguardia nel suo settore.

Il sovraccarico è un nemico silenzioso che compromette la sicurezza stradale direttamente, rendendo meno governabili gli automezzi e allungando gli spazi di frenata. Ma anche indirettamente, deteriorando le strade e i ponti in maniera incisiva, il tutto a svantaggio della collettività che le strade e i ponti li usa quotidianamente.

Il sovraccarico nei controlli sull’autotrasporto

Come di consueto, anche quest’anno la Commissione per la Sicurezza dell’Autotrasporto ha divulgato i dati sui controlli di polizia stradale effettuati sui mezzi pesanti.

Anche quest’anno le sanzioni per il sovraccarico ai sensi dell’art. 167 del Codice della Strada sono una parte rilevante del totale dei verbali contestati.

Il trend rispetto agli anni scorsi è sempre stabile. Dai dati contenuti nel dossier emerge che su 200.000 controlli sono state riscontrate 20.251 (10% del totale)  infrazioni per sovraccarico.

Pur nelle difficoltà che attualmente tali controlli implicano (controlli a campione o sulla base di riscontri visivi, pese lontane dalla pattuglia, ecc.) siamo in presenza di un numero notevole di verbali.

Il Codice della Strada in questi casi prevede sanzioni multiple per tutti i vari attori coinvolti (committente, caricatore, vettore, destinatario) e indennità da corrispondere al gestore della strada per la maggiore usura della pavimentazione stradale, che spesso, vista la mancanza di controlli capillari, vengono eluse o evase del tutto.

Gli effetti sulla sicurezza stradale sono di notevole impatto. Basti pensare all’aumento degli spazi di frenata, spesso allungati anche da un impianto frenante non in perfetta efficienza o alla stabilità dei veicoli, compromessa da beni erroneamente caricati.

Gli ultimi drammatici fatti di cronaca legati ad esempio al ponte Morandi di Genova, se fosse ancora necessario, ci ricordano quanto sia importante monitorare i transiti dei mezzi pesanti su opere d’arte e infrastrutture viarie in genere.

In un Paese in cui più dell’80% della merce viaggia su strada e che spesso non ha potuto o saputo investire nella manutenzione ordinaria delle strade, diventa prioritario conoscere il peso dei veicoli per proteggere strade e ponti, permettendo alle Forze di Polizia di sanzionare eventuali illeciti in maniera tempestiva.

Ci sono poi delle ricadute positive sul medio-lungo termine. Contrastare il sovraccarico permette di ridurre gli intervalli di ripavimentazione stradale con beneficio a vantaggio di tutti. Tutti spesso tendiamo a dare la strada come qualcosa di scontato. Non è così. La strada, uno delle poche cose rimaste veramente pubbliche, è di tutti e va protetta per il bene di tutti.

Il sistema di pesatura dinamica BISONTE sviluppato da iWIM consente di monitorare in tempo reale il peso dei veicoli in circolazione sulle strade proteggendole 24 ore su 24. BISONTE è quindi un valido supporto per il monitoraggio costante di ponti e altre infrastrutture. Inoltre, essendo il primo e unico sistema WIM (Weigh-In-Motion, pesatura in movimento) omologato in Italia può anche essere usato anche a fini legali e sanzionatori.

Grande partecipazione al convegno sul sovraccarico

Si è svolto il 3 luglio presso il Parc Hotel di Peschiera del Garda il convegno organizzato da iWIM dal titolo “Il sovraccarico dei mezzi pesanti – criticità e soluzioni”. Grazie alla presenza dei relatori con diverse competenze, i circa 70 presenti hanno avuto modo di approfondire alcuni aspetti legati al mondo dei mezzi pesanti.
Il comandante Ferdinando Longobardo della Polizia Locale di Lissone assieme al Comandante Girolamo Simonato della Polizia Locale dell’Unione dei Comuni Padova Nordovest hanno affrontato alcuni articoli del Codice della Strada che riguardano i veicoli in sovraccarico, i trasporti eccezionali e trasporti in condizioni di eccezionalità (articoli 10, 14, 61, 62 e 167).

L’Ing. Fausto Minelli, Professore dell’Università degli Studi di Brescia, ha illustrato i danni strutturali a cavalcavia, ponti ed opere d’arte causati dai trasporti eccezionali e veicoli in sovraccarico. Il dott. Paolo Armani, del reparto Ricerca&Sviluppo di iWIM, ha spiegato la correlazione tra sovraccarico degli assi e degradazione della pavimentazione stradale; e ha dimostrato come la riduzione del 10% dei mezzi sovraccarico allunghi la vita utile della pavimentazione del 50% generando risparmio per i gestori delle strade.

Sono stati affrontati anche alcuni aspetti normativi. La Dottoressa Alessandra Bendistinto, Business Development Manager di NMI Italia, ha illustrato la certificazione OIML R134 e il percorso seguito da iWIM per ottenere il certificato internazionale per il suo sistema di pesatura dinamica. L’Ispettore Benvenuto Alfano, Ufficio Metrico della CCIAA di Trento, ha aiutato a comprendere meglio alcune norme legate agli strumenti di misura del peso, alla loro verifica prima e alle verifiche periodiche; inoltre ha spiegato il percorso intrapreso da iWIM fino all’ottenimento del D.M. 196330 del 25 maggio 17 che omologa il sistema di pesatura dinamica sviluppato.

Infine, una sezione dimostrativa del sistema di pesatura dinamica. Dai dati forniti ad ogni transito (peso complessivo dei mezzi, peso singolo semi asse e asse, classificazione veicoli, ecc) alla modalità di utilizzo del sistema a scopi sanzionatori essendo il sistema di pesatura dinamica omologato e del tutto assimilabile ad una pesa statica con l’unica differenza che il peso viene rilevato con veicoli in movimento.

iWIM at Intertraffic 2018

Nuovo sistema di pesatura in movimento – 197 CONTATTI – 54 PAESI – 6 CONTINENTI

Intertraffic 2018 iWIM srl ha presentato iWIM50_10 un nuovo sistema di pesatura in movimento, basato sulla tecnologia a fibra ottica, certificato OIML R134.
Intertraffic 2018 è stato un grande successo per iWIM, con 197 contatti da 54 paesi, che hanno ulteriormente convalidato il sistema iWIM50_10.
La parte migliore della conferenza è stata l’opportunità di incontrare tutti durante la fiera.
Il team iWIM ti ringrazia per l’interesse di ognuno nel sistema di pesatura dinamica iWIM50 / 10.
Per maggiori informazioni visita il nostro sito o scarica la nostra brochure.

iWIM srl ISO 9001

iWIM ottiene la certificazione ISO 9001

La gestione della qualità è l’insieme di tutte le attività realizzate all’interno di una realtà produttiva e dal personale impegnato al conseguimento degli obiettivi della politica della qualità.
In particolare la norma ISO 9001 è oggi lo standard internazionale di gestione di qualità più conosciuto applicabile a qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalla dimensione, dalla tipologia e dal settore economico di appartenenza.
La norma ISO 9001 definisce e specifica i requisiti minimi del sistema di gestione per la qualità che l’organizzazione deve dimostrare di soddisfare per garantire il livello di qualità di prodotti e servizi. Ottemperare alla norma rappresenta l’opportunità per l’organizzazione di costruire un sistema di gestione che prenda in considerazione tutti i processi aziendali per garantire l’ottimizzazione dell’utilizzo delle proprie risorse, per ridurre i costi della produzione, per raggiungere gli obiettivi attesi e per mantenere un livello qualitativo costante del proprio prodotto/servizio al fine di accrescere la soddisfazione del Cliente.
L’approccio per processi nello sviluppo, che incorpora il ciclo Plan-Do-Check-Act (PDCA) e il riskbased thinking, l’attuazione e miglioramento dell’efficacia di un sistema di gestione per la qualità, hanno lo scopo di accrescere la soddisfazione del cliente mediante il rispetto dei requisiti del cliente stesso.

Visto le opportunità legate alla norma, iWIM srl ha iniziato ad applicare il sistema di gestione per la qualità ottenendo la certificazione del proprio sistema sulla base della norma internazionale UNI EN ISO 9001:2015 , certificato n.Q-903/17 rilasciato dall’organismo di certificazione QS CERTIFICAZIONI ITALIA SRL, per il seguente settore: progettazione, assemblaggio, commercializzazione ed attività di prova di strumenti per pesare a funzionamento automatico,

Come detto precedentemente l’applicazione della norma prevede l’esecuzione dei processi interni e esterni secondo procedure, controlli e parametri specifici. In questo modo iWIM srl è in grado di garantire la fornitura dei sui prodotti e servizi con maggiore affidabilità, qualità e efficienza. Inoltre gli strumenti previsti dalla norma, i feedback di soddisfazione dei clienti e l’attenta politica di qualità perseguita dall’azienda, sono di sostengono al percorso intrapreso da iWIM srl nella continua ricerca del miglioramento.

iWIM ALLE GIORNATE DELLA POLIZIA LOCALE


iWIM parteciperà alla 36a edizione delle Giornate della Polizia Locale che si terrà a Riccione dal 21 al 23 settembre 2017 presso il Palazzo dei Congressi di Riccione.
Al Convegno Nazionale ci sarà spazio per affrontare diverse novità normative (ad esempio il Decreto Legge in materia di Sicurezza delle Città) e per parlare di ultime novità tecnologiche a disposizione degli agenti, come ad esempio sistemi di pesatura dinamica.

iWIM Online

iWIM NUOVO SITO ONLINE!

 

iWIM, forte dei primi risultati sul campo, rivede e amplia la struttura del proprio sito online, aumentando le informazioni a disposizione, l’usabilità del sito e permettendo ora il download di documentazione tecnica nonché certificati ed omologazioni.

Fedele al proprio motto ovvero «PESIAMO VEICOLI IN MOVIMENTO» adesso il sito Internet permette di capire a chi e a cosa serva farlo. La facile acquisizione di materiale informativo sugli aspetti tecnici permette di avere un colpo d’occhio sulle caratteristiche del sistema di pesatura dinamica di iWIM50_10; nella sezione VANTAGGI viene spiegato cosa è in grado di fare e quali sono i plus di prodotto mentre nei BENEFICI il sito dà una panoramica delle soluzioni che iWIM50_10 porta, a seconda di chi lo utilizza.

IWIM omologazione

PRIMA OMOLOGAZIONE IN ITALIA PER UN SISTEMA DI PESATURA DINAMICA DEI VEICOLI

 

I sistemi di pesatura dinamica pur riconosciuti come strumenti di misura, non hanno ancora una norma di riferimento a livello europeo.

iWIM dopo l’ottenimento della certificazione OIML R134 che attesta le caratteristiche e prestazione del sistema iWIM50_10, ha iniziato il percorso di omologazione con il Ministero dello Sviluppo Economico Italiano – Divisone XV Strumenti di misura e metalli preziosi.

Grazie alla possibilità di “Approvazione di strumenti di misura nazionali e varianti, non contemplati dalla direttiva MID” prevista dalla legge e il certificato OIML R134 ottenuto precedentemente è stato possibile intraprendere il percorso di omologazione che si è concluso con l’emissione del Decreto Ministeriale in data 25 maggio 2017 che ammette alla verificazione metrica ed alla legalizzazione del sistema iWIM50_10 come strumento per pesare a funzionamento automatico destinato alla pesatura di veicoli stradali in movimento.

 

Img Truck

INSTALLAZIONE SISTEMA SPERIMENTALE PRESSO A22

 

iWIM e Autostrada del Brennero sono lieti di poter proseguire la loro proficua collaborazione, terminando in questi giorni (3 marzo 2017) l’installazione di un’ulteriore sistema di pesatura dinamica sperimentale, basato sulla tecnologia ormai consolidata del modello iWIM50_10.

La preziosa collaborazione spinge per un rapido sviluppo e perfezionamento di quanto già nel portafoglio delle soluzioni iWIM. Tale sistema sperimentale, grazie all’introduzione di svariate migliorie tecnologiche e progettuali, si prefigge di aprire la strada ad una seconda versione migliorata del sistema iWIM50_10.

Il contributo dell’esperienza e delle conoscenze di Autostrade del Brennero congiunti a quanto maturato negli anni da iWIM, ha infatti permesso di progettare ed installare un ulteriore sistema “laboratorio” presso il casello di Trento-Nord. Grazie a questo “laboratorio”, sarà possibile eseguire test mirati su sensori ed elementi meccanici migliorati, valutare l’ottimizzazione delle tecnologie usate sulla base delle conoscenze pregresse, sviluppare ulteriormente i sofisticati algoritmi e i modelli matematici per l’elaborazione dei dati acquisiti, mettere a punto soluzioni alternative ove le precedenti evidenzino limiti di accuratezza o affidabilità.

Grazie a tale felice e auspicata collaborazione, si apre quindi un secondo importante capitolo per il settore di Ricerca e Sviluppo di iWIM.

iWIM Certificazione

CERTIFICAZIONE INTERNAZIONALE OIML R134 (2006)

 

È con grande soddisfazione che iWIM srl, in data 28 luglio 2016, riceve la certificazione dell’innovativo sistema di pesa dinamica (weigh in motion system) iWIM 50_10.

Con un veloce percorso di studio, di sviluppo ed una serrata serie di test su più prototipi sperimentali, iWIM srl riesce ad ottenere un ambito attestato di conformità del proprio sistema presso l’illustre laboratorio olandese NMI, certificandolo fino ad una velocità massima di 50km/h con un errore garantito inferiore al 10%.

Non esistendo sistemi certificati migliori a tali velocità, lo staff iWIM è felice di poter vantare un così rapido e riuscito percorso di sviluppo, grazie all’introduzione di tecnologie ed idee di tutta novità per le pese dinamiche.

Un percorso non privo di difficoltà, di complicazioni date anche da norme non sempre pronte a recepire rapidamente ed apprezzare le migliorie di innovazioni tecnologiche mai usate in precedenza.

Un percorso che con la certificazione OIML R134 (2006) ha raggiunto una tappa importante e fondamentale; una tappa che, per l’intero staff di Iwim srl, è solo un punto di partenza per sviluppare e portare a piena maturazione l’innovazione introdotta, confidando di poter presto proporre soluzioni ancora più efficienti e preformanti.